altri suoi quadri......>

 

al mio amico Natale: sii sereno

cantare l' armonia delle cose Ŕ ancora (per poco) un gioco

Dal tempo alla terrazza

Dalla fatica al profumo

" Dda ssusu' " - Merý -

Grigalata

 

 

 

Milazzo, riscopri l' azzurro

Pittura 1

Qualcosa si potrÓ ancora cantare

Quando ci si ritrovava in amicizia 1

Quando ci si ritrovava in amicizia 2

                                                                                                                           

Se tu mi cercassi direi di no

 

 

Soliloquio del vento 1

Sulla terrazza del tempo 1

Sulla terrazza del tempo 2

quadro 1 1985

 

quadro 2 1985

 

quadro 3 1985

quadro 4 1985

quadro 5 1985

quadro 6 1985

quadro 7 1985

 

quadro 8 1985

 

quadro 9 1985

quadro 10 1985

quadro 11 1985

quadro 12 1985

quadro 13 1985

 

quadro 14 1985

 

quadro 15 1985

quadro 16 1985

quadro 17 1985

quadro 18 1985

quadro 19 1985

 

 

quadro 20 1985

 

quadro 21 1985

quadro 22 1985

quadro 23 1985

quadro 24 1985

quadro 25 1985 (part.)

 

 

quadro 26 1985

 

quadro 27 1985

quadro 28 1985

quadro 29 1985

quadro 30 1985

quadro 31 1985

canti siculi mentre guardi i quadri :

 

 

                                                                            indietro...>   

                                                                come promesso parliamo di MILAZZO attraverso immagini di ieri                                                             

   MILAZZO IERI-OGGI....DOMANI? 

                                          http://digilander.libero.it/mariocase.mc/bar%20bera.htm 

                                                                                                            la famiglia                                                                                                               

     * * * * * * * * * *da un S M S  dello stesso  FRANCESCO   in data   1 agosto 2009 * * * * * * * * * *     

 

 

 

Cotante mirabili stelle

veglian dunque per me?

Mille e ancora mille nel buio aere

e poi tre, luminose, simili a diamante purissimo.

che abbaglian la feconda isola...

I loro nomi paion poesia

a ciascun senso...

A codesta triade

dunque mi appello

io, ca soavemente descendo la terra dei padri...

Invoco lo sguardo di simil' astri

e umilmente chiedo loro

di condurmi seco all' antica Madre.